Associazione culturale InMovimento

L’associazione culturale InMovimento nasce da un intraprendente gruppo di organizzatori di eventi che da oltre otto anni organizza manifestazioni nel territorio pugliese, e non solo.
Tutti gli appartenenti all’associazione hanno sviluppato esperienze pregresse nel settore Marketing & Eventi ed hanno messo “in gioco” le loro skills per la realizzazione di eventi collegati al territorio e alla cultura.

Le radici di Astor Piazzolla.

Compositore e musicista più importante dell’Argentina, Astor Piazzolla (Mar del Plata11 marzo 1921 – Buenos Aires4 luglio 1992) ha rimodellato le forme del tango tradizionale con un nuovo linguaggio ritmico ed uno spirito fortemente drammatico e passionale.  Famose sono le sue origini tranesi: suo nonno, Pantaleone, era un pescatore emigrato in Argentina da Trani.  Conosciuto nella sua terra natale come El Gran Astor o El Gato (il Gatto, per la sua abilità e ingegno, Astor ha intrapreso la carriera musicale da giovanissimo. Iniziò la sua avventura in un’orchestra che si esibiva nei locali notturni della città, per poi iniziare una proficua attività di compositore. La sua vera aspirazione era il tango: era quella la musica che lui sentiva veramente, tanto che i suoi stessi insegnanti lo spinsero in quella direzione. Compose musica intrisa di malinconia ma anche grintosa, aggressiva, ricca di vitalità. Propose il Nuovo Tango, rivoluzionario nella forma e nei colori rispetto al tradizionale tango argentino. Naturalmente, questo non mancò di suscitare disappunto da più parti, così che Piazzolla subì critiche agguerrite da parte di chi, forse, stentò a comprendere che in realtà l’arte di Piazzolla collocava il tango in un rango musicale più elevato. Con la sua notevolissima produzione, Piazzolla è stato uno dei più grandi compositori del Novecento ed è ormai conosciuto in tutto il mondo. Le sue musiche sono interpretate dalle più grandi orchestre e musicisti. Nel 1990, in visita in Italia, proprio nella cattedrale di Trani tenne uno dei suoi ultimi concerti. Si spense il 4 luglio del 1992. Sulle sue orme è nata la Fondazione Astor Piazzolla. Creata per proteggere e diffondere il suo enorme lascito, ha ricreato il Quintetto con la direzione di Laura Escalada Piazzolla, vedova del compianto musicista. Da oltre venti anni gira i teatri del mondo suonando gli inestimabili arrangiamenti autografi e riportando alla luce gioielli pressoché inediti. L’attuale formazione riunisce cinque dei migliori musicisti argentini con una solida preparazione di tango alle spalle, come sarebbe piaciuto ad Astor. Hanno temperatura, swing, talento: un amalgama perfetto per far rivivere una musica che sembrava irripetibile.